PATRIMONIO CULTURALE
PATRIMONIO CULTURALE
PATRIMONIO CULTURALE
CASTELLO E PARCO DEL ROCCOLO di BUSCA (CN)
VISITA IL SITO
SCARICA PDF
SCARICA PDF
Sorge sulle colline alle spalle del centro abitato di Busca. Edificato, a partire dal 1831, per volere del Marchese Roberto Taparelli d’Azeglio, fratello del celebre Massimo d’Azeglio, e della consorte Costanza Alfieri di Sostegno.

Immerso in un secolare parco di 50 ettari, dove trovano spazio esemplari di alberi, piante e fiori. In un giardino romantico la natura è libera di esprimersi, mentre nella parte antistante una serie di terrazze definiscono un giardino dal profilo classicheggiante.

Per ulteriori informazioni: www.castellodelroccolo.it
IL FILATOIO di CARAGLIO (CN)
VISITA IL SITO
SCARICA PDF
Il Filatoio di Caraglio, edificato tra il 1676 e il 1678, è il più antico setificio rimasto in Europa, tra i pochi in Italia ad essere stato recuperato con finalità museali. Oggi è un insostituibile testimone di questo recente passato e da fabbrica di seta si trasforma in fabbrica culturale: luogo di ricerca, tecnica e sperimentazione.

Per ulteriori informazioni: www.filatoiodicaraglio.it
FORTE ALBERTINO di VINADIO (CN)
VISITA IL SITO
SCARICA PDF
La fortificazione di Vinadio è da considerarsi fra gli esempi di architettura militare più significativi dell'intero arco alpino. I lavori di costruzione della fortezza, voluta da Re Carlo Alberto, iniziarono nel 1834, per concludersi solo nel 1847. Un vero capolavoro dell'ingegneria e della tecnica militare che ha visto impiegati per la sua costruzione 4000 operai.

Per ulteriori informazioni: www.fortedivinadio.it